Fisco

Il Quotidiano IPSOA - Area Fisco RSS delle notizie del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Fisco

  • Uso professionale dei social network: le risposte nei nuovi Codici deontologici del CNDCEC
    on 24 Aprile 2024 at 04:00

    Quali sono le buone regole per un corretto uso professionale dei social network da parte dei commercialisti? Le forniscono i nuovi Codici deontologico e delle sanzioni, entrati in vigore, rispettivamente, il 1° e il 18 aprile, emanati dal CNDCEC. Il professionista non deve fornire notizie coperte dal segreto professionale, spendere il nome dei propri clienti, enfatizzare le proprie capacità professionali e comunicare informazioni equivoche, ingannevoli o suggestive. Inoltre, deve astenersi da qualsiasi intervento o commento che possa ledere l'onorabilità delle istituzioni, anche di categoria, o comunque nuocere all'immagine o al decoro della professione e degli iscritti. La violazione comporta l’applicazione delle sanzioni disciplinari della censura. Non mancano alcune criticità nell’applicabilità di tali norme. Quali?

  • Tax Control Framework: come adottare un sistema efficace e coerente
    on 24 Aprile 2024 at 04:00

    Esporre con chiarezza il proprio modello di governance fiscale e dettagliare il contributo fiscale nei vari paesi in cui si opera è un passaggio fondamentale per dimostrare la sostenibilità aziendale. La trasparenza del sistema di controllo del rischio fiscale non solo rafforza la fiducia del mercato, degli investitori e delle istituzioni bancarie ma è anche una testimonianza tangibile dell'impegno verso pratiche commerciali responsabili; al contrario, l'omissione di tali informazioni potrebbe compromettere la credibilità aziendale e la strategia di comunicazione sulla sostenibilità, minando le relazioni con gli stakeholder e riducendo le opportunità di investimento e finanziamento.

  • Sanzioni penali e amministrative in misura piena o ridotta: le alternative della riforma fiscale
    on 24 Aprile 2024 at 04:00

    Nelle ipotesi in cui non si possono rivendicare i casi di esclusione delle sanzioni penali per omesso versamento per fatti in cui è dimostrata l’assenza del dolo ovvero non si è proceduto spontaneamente al versamento rateale del debito nella prima fase di contestazione della violazione con l’avviso bonario, il contribuente può valutare l’alternativa tra il sottostare alle sanzioni penali in misura piena, senza il versamento delle sanzioni amministrative, ovvero versare le sanzioni amministrative in misura piena insieme sanzioni penali in misura ridotta.

  • ISA 2024, quali sono i criteri di accesso al regime premiale
    on 23 Aprile 2024 at 19:00

    Nell’ambito degli ISA, l’Agenzia delle Entrate ha individuato con provvedimento del 23 aprile 2024 i livelli di affidabilità fiscale relativi al periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2023, cui sono riconosciuti i benefici premiali. Il documento contiene i criteri di accesso al regime premiale previsto dall’art. 9-bis  D.L. n. 50/2017 per i contribuenti per i quali si applicano gli ISA, così come modificato dall’articolo 14 del decreto legislativo n. 1 dell’8 gennaio 2024.

  • Biglietti di trasporto: non sono sostituibili da un file riepilogativo
    on 23 Aprile 2024 at 19:00

    In tema di conservazione di un file riepilogativo in luogo dei biglietti di trasporto, con la risposta a interpello n. 98 del 2024, l’Agenzia delle Entrate ha osservato che la redazione/conservazione del file riepilogativo non potrebbe sostituire quella dei singoli documenti ma, al più, aggiungersi alla stessa. I biglietti di trasporto rappresentano documenti rilevanti ai fini delle disposizioni tributarie e ricadono, quindi, nelle previsioni del D.M. 17 giugno 2014 con riferimento alle caratteristiche che devono possedere quando sono emessi in formato elettronico, nonché alle modalità e tempi di conservazione.

Lavoro

Il Quotidiano IPSOA - Area Lavoro RSS delle notizie del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Lavoro

  • CIGS e crisi d’impresa: quali sono le opzioni per il datore di lavoro
    on 24 Aprile 2024 at 04:00

    Nell’ipotesi di crisi d’impresa o insolvenza aziendale, con riferimento a congiunture estranee all’ordinarietà, il datore di lavoro può utilizzare la CIGS per la gestione dei rapporti di lavoro. Per poter beneficiare del trattamento di integrazione salariale straordinaria le aziende devono però rispettare specifici requisiti. Quali sono? Chi può beneficiare della CIGS? Quali procedure occorre seguire operativamente? Qual è la durata massima a seconda della differente causale?

  • Diritto di precedenza nei contratti a termine: quali sanzioni in caso di mancato rispetto?
    on 24 Aprile 2024 at 04:00

    Il diritto di precedenza deve essere espressamente richiamato nella lettera di assunzione di contratto di lavoro a tempo determinato, obbligo il cui mancato rispetto può avere conseguenze sanzionatorie per il datore di lavoro. Conseguenze che trovano conferma nella sentenza n. 9444 del 2024, nella quale la Cassazione ha deciso che in mancanza di informazione da parte del datore di lavoro, in un contratto a tempo determinato sia ordinario che stagionale, del diritto di precedenza di cui gode il lavoratore, pur in presenza di un obbligo, seppur non sanzionato, nasce, in favore del lavoratore, un diritto al risarcimento del danno la cui determinazione è rimessa al giudice del merito. Quali sono invece gli impatti del mancato rispetto del diritto di precedenza sulla fruizione degli incentivi per le assunzioni?

  • Modello OT23: novità e aggiornamenti per la domanda 2025
    on 24 Aprile 2024 at 04:00

    L’INAIL ha pubblicato l’istruzione operativa utile alla compilazione del modello OT23 per la riduzione del tasso medio di tariffa per l’anno 2025 da parte dei datori di lavoro che hanno applicato o applicheranno uno o più degli interventi tabellati nell’anno in corso. Le novità riguardano in particolare la revisione e la semplificazione delle misure e delle sezioni in cui sono raggruppati.

  • Enpacl: approvato il bilancio consuntivo 2023 e rinnovo cariche
    on 23 Aprile 2024 at 17:00

    Alla vigilia dell’Assemblea per il rinnovo delle cariche elettive, l’ENPACL ha approvato il bilancio consuntivo 2023 con circa 292 milioni di euro di ricavi, un avanzo di esercizio di quasi 100 milioni e un patrimonio che supera 1,63 miliardi di euro. In data 24 aprile 2024 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del Cda dell’Ente per il mandato 2024-2028.

  • Pedagogisti e educatori professionali: istituito l’albo professionale
    on 23 Aprile 2024 at 17:00

    Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della legge n. 55 del 2024 vengono istituiti l’Albo professionale e l’ordine dei pedagogisti e degli educatori professionali. Il provvedimento normative individua i requisiti professionali utili alla iscrizione nell’albo e le modalità di funzionamento degli enti.

Bilancio

Il Quotidiano IPSOA - Area Bilancio e Contabilità RSS delle notizie del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Bilancio

  • Assirevi, Documento di Ricerca n. 257
    on 23 Aprile 2024 at 04:00

    Le attività di verifica richieste dalla legge 130/1999 e dalla Banca d’Italia con riferimento alle emissioni di obbligazioni bancarie garantite (“covered bond”).

  • Assirevi, Documento di Ricerca n. 258
    on 23 Aprile 2024 at 04:00

    L’attestazione della società di revisione sulla rendicontazione regolatoria delle società di gestione aeroportuale

  • IFRS 18: nuovi obblighi di informativa sugli indicatori di performance
    on 22 Aprile 2024 at 04:00

    L’IFRS 18 pubblicato dallo IASB introduce alcuni importanti obblighi di informativa da riportare nelle note esplicative al bilancio in caso di utilizzo, da parte delle imprese IFRS adopter. di indicatori di performance che, secondo il nuovo principio, rientrano tra i cd Management-defined Performance Measures. Gli obblighi di informativa sugli indicatori di perfomance qualificati costituiscono una delle principali modifiche introdotte dal nuovo standard, unitamente alle variazioni apportate alla struttura e contenuto dei prospetti di bilancio, conto economico e rendiconto finanziario in particolare, e per la loro rilevanza e i possibili impatti che andranno a determinare dovranno essere valutate fin da ora dal management delle entità IFRS adopter.

  • Bilanci 2024: pubblicato il manuale operativo per il deposito
    on 15 Aprile 2024 at 19:00

    Pubblicato sul proprio sito di Unioncamere la nuova versione del “Manuale operativo per il deposito Bilanci al Registro delle Imprese” del 18 marzo 2024 avviando così la Campagna bilanci 2024. Ai fini della redazione del bilancio, il manuale ha tenuto conto anche della definizione di PMI in ambito europeo che include la sub-categoria delle micro-imprese, pertanto la tassonomia XBRL ha subito i necessari adeguamenti per garantire l’aderenza alla normativa dei bilanci di esercizio, in particolare delle micro-imprese e dei consolidati. Unioncamere rimanda per ulteriori approfondimenti, sia di carattere normativo che operativo, al materiale messo a disposizione dalle Camere di Commercio e sul portale del registro delle imprese.

  • Reporting sostenibilità: strategie e modello aziendale, il focus dei commercialisti
    on 11 Aprile 2024 at 19:00

    Il Consiglio nazionale dei commercialisti ha pubblicato l’Informativa Reporting di Sostenibilità (IRS) n. 04 del marzo 2024 dal titolo “Strategia e Modello Aziendale. Guida alla rendicontazione secondo gli standard ESRS”. Nell’approfondimento sono sottolineati gli obblighi informativi previsti dallo standard ESRS2 in tema di Strategia (SBM-1, SBM-2 e SBM3), soffermandosi in particolare su Strategie e Modelli Aziendali. Gli obblighi informativi non fanno altro che invitare le imprese a rendere trasparente il loro impegno nello sviluppo sostenibile, ponendolo al centro delle loro strategie e dei loro modelli di business. I modelli di business vengono profondamente influenzati: si passa da modelli che si concentrano quasi esclusivamente sui bisogni/desideri dei clienti a modelli che prioritariamente si preoccupano delle sfide sulla sostenibilità come requisito essenziale di business continuity e sviluppo. Ovviamente ciò non significa non occuparsi della soddisfazione dei clienti ma significa farlo in coerenza con gli obiettivi di uno sviluppo sostenibile.

Finanziamenti

Il Quotidiano IPSOA - Area Finanziamenti RSS delle notizie del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Finanziamenti

  • PAC 2023-2027: Stabilite le somme attribuite al FEARS per l’annualità 2023
    on 23 Aprile 2024 at 19:00

    Il decreto 14 marzo 2024 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 95 del 23 aprile 2024, disciplina il cofinanziamento nazionale pubblico a carico del Fondo di rotazione di cui alla legge n. 183/1987 per l’annualità 2023 del Piano strategico della politica agricola comune (PAC) 2023-2027 - Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR).La somma messa a disposizione per l’annualità 2023, ammonta complessivamente ad euro 1.244.982.895,36 e il decreto ne stabilisce il riparto fra le regioni.

  • Fondirigenti: al via le domande per lo sviluppo delle competenze manageriali
    on 23 Aprile 2024 at 19:00

    Fondirigenti ha pubblicato l’avviso 1/2024 con cui intende sostenere lo sviluppo delle competenze manageriali necessarie per il miglior utilizzo dell’innovazione tecnologica e, in particolare della digitalizzazione, a supporto della competitività aziendale e dell’occupabilità dei dirigenti e più nello specifico sostenere le competenze manageriali per la digitalizzazione come leva abilitante capace di permeare tutte le funzioni aziendali e di toccare un ampio spettro di tematiche manageriali. La presentazione dei Piani formativi sarà effettuata esclusivamente on line, attraverso l'Area riservata dell’azienda sul portale di Fondirigenti. L’accesso all’Area riservata sarà disponibile dalle ore 12.00 del 8 maggio 2024 fino alle ore 12.00 del 20 giugno 2024. Allo scadere del termine di presentazione, il sistema web bloccherà automaticamente la possibilità di presentazione.

  • Fondo unico nazionale per il turismo: dal 30 aprile al via le domande di agevolazione per il 2024
    on 23 Aprile 2024 at 19:00

    Il Ministero del Turismo ha pubblicato il 23 aprile 2024, l’avviso di manifestazione di interesse per la presentazione di richieste di contributo a valere sulla quota pari al 20% e 80% delle risorse del Fondo unico nazionale per il turismo anno 2024. Per la presentazione delle sole proposte a valere sulla quota 20%, sia di parte corrente che di conto capitale, le domande e la relativa documentazione va inviata esclusivamente attraverso la piattaforma informatica che sarà aperta dal 30 aprile ore 12.00 sino alla chiusura in data 30 ottobre 2024 ore 17.00. La valutazione delle proposte pervenute avviene nel rispetto dell’ordine cronologico di trasmissione delle stesse esclusivamente sulla piattaforma informatica collegata al protocollo del Ministero.

  • Horizon Europe: incentivi per la ricerca europea nel campo dell’intelligenza artificiale e delle tecnologie quantistiche
    on 23 Aprile 2024 at 19:00

    La Commissione ha pubblicato inviti a presentare proposte nell’ambito del programma di lavoro digitale, industriale e spaziale 2023-2024 di Orizzonte Europa per la ricerca e l’innovazione nel campo dell’intelligenza artificiale (IA) e delle tecnologie quantistiche. La Commissione prevede di investire più di 65 milioni di euro nell’IA e 40 milioni di euro per stimolare la ricerca nelle tecnologie quantistiche avanzate e leader a livello mondiale. Il termine per la presentazione delle candidature è il 18 settembre 2024.

  • “Dall’esperienza del Superbonus occorre trarre insegnamento per il disegno di future agevolazioni”
    on 23 Aprile 2024 at 19:00

    Il 18 aprile 2024 è stata presentata la Memoria della Presidente dell’Ufficio parlamentare di bilancio sul DDL AS 1092 di conversione del DL 29 marzo 2024, n. 39 (agevolazioni fiscali edilizia) presentata alla Commissione 6° del Senato della Repubblica (Finanze e tesoro). Dall’esperienza del Superbonus occorre trarre insegnamento per il disegno di future agevolazioni. In particolare: l’aliquota dell’agevolazione dovrebbe essere fissata a un livello tale da incentivare un comportamento ritenuto meritevole senza porre a totale carico dello Stato l’onere della spesa; l’agevolazione dovrebbe essere selettiva con riguardo sia alle attività incentivate sia ai beneficiari; andrebbe valutata l’opportunità di sostituire un’agevolazione come quella attuale con un trasferimento monetario (un contributo diretto alla spesa) modulato in base alla condizione economica del nucleo familiare e alla classe energetica dell’edificio; per alleviare i vincoli di liquidità dei nuclei familiari meno abbienti andrebbero inoltre valutati strumenti alternativi ai contributi a fondo perduto.

Impresa

Il Quotidiano IPSOA - Area Impresa RSS delle notizie del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Impresa

  • DDL intelligenza artificiale: in arrivo novità per professionisti e imprese
    on 24 Aprile 2024 at 04:00

    Come cambia la definizione di opera protetta? Come usare l’intelligenza artificiale nei settori della giustizia, della sanità e della pubblica amministrazione? Quali sono gli obblighi dei datori di lavoro nei confronti dei lavoratori in rapporto all’uso dell’IA? Come finanziare gli investimenti delle PMI? Le norme del disegno di legge approvato dal Consiglio dei Ministri del 23 aprile 2024 rispondono a queste domande. Non solo. Il disegno di legge delega il governo all’adozione di uno più decreti legislativi per l’adeguamento dell’ordinamento nazionale al regolamento europeo “AI Act” e introduce norme penali in relazione all’uso illecito dell’intelligenza artificiale. Quali sono?

  • Decreto PNRR 4: dagli appalti a transizione 5.0. Cosa cambia per le imprese
    on 24 Aprile 2024 at 04:00

    Il 23 aprile 2024 l'Assemblea del Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge di conversione, con modificazioni, del decreto PNRR. Tra le principali disposizioni contenute nella versione finale del provvedimento, il pacchetto di misure in materia di prevenzione e contrasto del lavoro irregolare, tra cui di rilievo l’introduzione della patente a crediti, obbligatoria dal 1° ottobre 2024 per imprese e lavoratori autonomi che operano nei cantieri temporanei o mobili, l’inasprimento delle sanzioni amministrative in materia di lavoro nero e irregolare in edilizia e in agricoltura, la reintroduzione e all’aggravamento delle sanzioni penali per contrastare il fenomeno della somministrazione abusiva di lavoro. Via libera anche al nuovo credito d’imposta Transizione 5.0. Quali sono le altre novità?

  • Obbligo di riparazione: approvata la direttiva UE
    on 23 Aprile 2024 at 19:00

    Il Parlamento Europeo ha approvato in via definitiva la direttiva sul cosiddetto "diritto alla riparazione" per i consumatori. La nuova legge UE obbliga i fabbricanti di prodotti al consumo a fornire servizi di riparazione tempestivi ed economici e a informare i consumatori sul loro diritto alla riparazione. Le merci in garanzia legale beneficeranno di un'ulteriore estensione di un anno, incentivando ulteriormente il consumatore a scegliere la riparazione anziché la sostituzione. Per facilitare il processo di riparazione, verrà creata una piattaforma online europea con sezioni nazionali per aiutare i consumatori a trovare facilmente negozi di riparazione locali, venditori di beni ricondizionati, acquirenti di articoli difettosi o iniziative di riparazione gestite dalla comunità, come i repair café (caffè delle riparazioni). Le norme mirano inoltre a rafforzare il mercato delle riparazioni dell'UE e a ridurne i costi. I produttori dovranno fornire pezzi di ricambio e strumenti ad un prezzo ragionevole e non potranno ricorrere a clausole contrattuali, tecniche hardware o software che ostacolino le riparazioni.

  • Intelligenza artificiale: approvato il disegno di legge per riequilibrare opportunità e rischi legati al loro uso improprio
    on 23 Aprile 2024 at 19:00

    Il Consiglio dei ministri del 23 aprile 2024 ha approvato un disegno di legge per l’introduzione di disposizioni e la delega al Governo in materia di intelligenza artificiale. Il disegno di legge individua criteri regolatori capaci di riequilibrare il rapporto tra le opportunità che offrono le nuove tecnologie e i rischi legati al loro uso improprio, al loro sottoutilizzo o al loro impiego dannoso. Inoltre, introduce norme di principio e disposizioni di settore che, da un lato, promuovano l’utilizzo delle nuove tecnologie per il miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini e della coesione sociale e, dall’altro, forniscano soluzioni per la gestione del rischio fondate su una visione antropocentrica.

  • Privacy negli studi professionali: quali sono gli adempimenti richiesti
    on 23 Aprile 2024 at 04:00

    Quali sono gli adempimenti richiesti ai professionisti e alle organizzazioni professionali per conformarsi al GDPR e al Codice della privacy? Alcuni riguardano tutti i professionisti, altri scattano al ricorrere di determinate condizioni; in ogni caso, tutti devono essere documentati, conservati, aggiornati periodicamente. Gli adempimenti possono essere raggruppati per gruppi omogenei: organizzativi, normativi, verso gli interessati e verso i clienti. Cosa sono tenuti a fare i professionisti in relazione a ciascun gruppo?

 

 
[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]

Ipsodea
invia tramite WhatsApp